• Argomenti Attivi 

La mia prima esperienza da GM

In questa sezione del Forum potete parlare di qualunque cosa, ovviamente non di videogiochi, perché c'è la sezione apposita per questo. Quindi, qualunque argomento non relativo ai Giochi.

Moderatore: Shanea

Avatar utente
Anpan
Moderatrice Globale
Moderatrice Globale
Messaggi: 322
Iscritto il: domenica 31 luglio 2016, 16:15
Monete in mano: Bloccati
Località: Cagliari
Ha ringraziato: 3 volte
E' stato ringraziato: 6 volte
Contatta:
Stato: Non connesso

La mia prima esperienza da GM

#1

Messaggioda Anpan » martedì 10 ottobre 2017, 10:16 - Sappiamo chi sei, usa il miglior VPN

Ciao amici!
Oggi volevo raccontarvi brevemente la mia prima volta in cui ho fatto il Game Master (che risale a circa tre settimane fa).
In una settimana ho studiato il manuale del Chyper Stystem, che lascia molte libertà di storia e, se vogliamo chiamarlo cosi, gameplay.
Ho scelto il chyper stystem perché mi è stato consigliato da un amico e devo dire che come inizio non è male, dato che le regole sono poche.
Comunque, mi sono preparata tutto il mio quadernino (ancora da rifinire) e ho creato una piccola storia e sono partita all'avventura con tre mie amiche.
All'inizio è stato circa semplice gestire il tutto, ma dopo il primo combattimento ho iniziato a dare i numeri. Per davvero.
Dopo 2 ore di ruolata volevo strapparmi i capelli.
Ora devo aspettare un pochino prima di far partire il secondo giro. Spero di non impazzire di nuovo e di organizzarmi meglio.
~Aspirante scrittrice. La mia pagina di storielle molto interessanti quanto inutili: http://www.efpfanfic.net/viewuser.php?uid=414835

Immagine

Avatar utente
Louis77
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 198
Iscritto il: lunedì 21 agosto 2017, 15:30
Monete in mano: Bloccati
Banca: Bloccati
Stato: Non connesso

#2

Messaggioda Louis77 » lunedì 5 marzo 2018, 15:37 - Sappiamo chi sei, usa il miglior VPN

Oh che sezione simpatica e in un certo qual modo nostalgica...
Eh sì perché se io devo ripensare alla mia prima esperienza come Master, allora la mia memoria va indietro di qualche anno... fino ai miei 14 anni...

[musica da scena di ricordo]

Allora non sapevo nemmeno cosa fosse il gioco di ruolo, ignoravo che alla mia età c'era gente che già giocava a questo misterioso gioco già da anni. Mia madre decise, sotto consiglio di un commesso in un negozio di giocattoli (il destino si era già mosso, e stava preparando lo scacco matto) di regalarmi per natale un gioco di cui nemmeno lei aveva sentito mai parlare, un gioco simulativo, fantasy (da poco avevo iniziato a leggere un paio di romanzi fantasy presi alla biblioteca comunale e il genere mi piaceva molto), in cui si creavano delle storie.
Fu così che sotto l'albero trovai la scatola rossa di D&D.
Mi ricordo benissimo che rimasi affascinato dalla misteriosa scatola che conteneva solo libri e una manciata di dadi dalla forma esuberante.
Passai il resto della serata natalizia ad esplorare il primo libro, e il giorno dopo (a pranzo da altri parenti) ero già alle prese con la miniavventura single player del libro del giocatore.
Rimaneva solo un problema... con chi giocarci?
In quell'anno avevo detto addio a tutti i miei amici l'ultimo giorno di scuola perché stavamo per trasferirci in un'altra città, quindi a gennaio avrei conosciuto nuovi compagni di scuola, nuovi futuri amici, nessuno con cui potevo giocare da subito a questo nuovo gioco.
Fu così che, finito di leggere tutti i libri, mi approntai a fare la mia peggiore partita di sempre, e addirittura in qualità di Master, visto che i libri li avevo letti solo io... I giocatori erano, semplicemente, i miei genitori e mia sorella (che al tempo aveva solo 9 anni).
Fu una esperienza tragica :grin:
Io non avevo mai fatto il master, conoscevo le regole ma non avevo alcuna esperienza di cosa potesse significare gestire una partita. Il meglio che potevo fare era seguire pedissequamente i passi dell'avventura proposta nel libro (che diciamocelo... è la peggiore avventura che un giocatore alle prime armi possa affrontare). Senza contare che i personaggi andavano fatti, e le regole spiegate... fu un vero incubo.
Ho poche memorie di quella partita, solo il vago senso di "sconfitta" nel cercare di far piacere questo gioco ai miei :grin:
Giocammo solo quella volta, ma perfortuna non persi le speranze e dopo qualche mese conobbi una ragazza che faceva il master nel suo gruppo di gioco... ed era nella mia classe! Credo di dovere a lei il merito di avermi restituito al mondo dei giochi di ruolo dopo quel tentativo finito così male ;-)

[ritorno al presente]

E' strano come i pezzi del puzzle a volte si incastrino così bene anche nelle situazioni più drammatiche. La mia prima esperienza da master fu un vero fallimento, eppure ancora oggi io gioco come giocatore e come master ed è rimasto il mio gioco preferito di sempre... libera la mia vena creativa, invento storie, mi lascio catturare dagli eventi che si intersecano anche al di là della mia volontà di "autore" o "protagonista".
Morale della favola: se un gioco è nuovo.. perovatelo! potrebbe diventare il vostro preferito :ugeek:

Torna a “Sezione Libera. Si Parla di Tutto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti