• Argomenti Attivi 

Dragon's Dogma: Dark Arisen

Sezione dedicata esclusivamente al PC ed ai Giochi di Ruolo su PC, come The Witcher, Baldur's Gate, Risen, Two Worlds e simili.

Moderatore: Poisonette

Avatar utente
Anpan
Moderatrice Globale
Moderatrice Globale
Messaggi: 322
Iscritto il: domenica 31 luglio 2016, 16:15
Monete in mano: Bloccati
Località: Cagliari
Ha ringraziato: 3 volte
E' stato ringraziato: 6 volte
Contatta:
Stato: Non connesso

Dragon's Dogma: Dark Arisen

#1

Messaggioda Anpan » martedì 28 febbraio 2017, 1:43 - Sappiamo chi sei, usa il miglior VPN

Immagine
E come di consuetudine, a poche ore (che vuol dire giorni in realtà) dalla fine di Dragon's Dogma, voglio presentarvelo.

Dragon's Dogma risale al 2012 per console ma nel 2013 viene portata la sua espansione che, in realtà, è un gioco completamente a se.
Non ho giocato al gioco per console quindi non conoscono le differenze con Dark Arisen.

Cosa, chi, come, quando e perché? Warning: Non posso assicurare che le cose siano davvero andate in questo modo.
Dopo il tutorial, ci ritroveremo sulla spiaggia di Cassardis dove si svolgerà la prossima Isola dei Famosi. Il nostro, o la nostra, protagonista si ritroverà nuda e cruda alle prese con una grande o grossa creatura che le assicurerà un approvvigionamento per il resto della sua vita. Quindi, armato di un rametto appena recuperato da una palma lì di fianco si lancia verso l'appetitosa e succulenta bistecca. La creatura, trattasi di un docilissimo drago, disturbata dalla sua raccolta di noci di cocco, indispettita, decide di prendere in prestito il cuore del nostro eroe e volare via.
Da quel momento, in qualsiasi modo ci saremo chiamati, il nostro nome sarà per tutti l'Arisen. Da quel momento il nostro obiettivo non sarà più vincere il montepremi messo in palio da Mediaset ma uccidere il drago cleptomane.
"Scusa Alessia ma ho da fare" - Arisen senza cuore

Immagine

Gameplay
Classico GDR, più o meno. Non avremmo punti statistiche da assegnare e quindi niente classi personalizzate alla Dark Souls. All'inizio del gioco potremmo scegliere tra tre opzioni: mago, arciere e guerriero. Più avanti nel gioco, non molto tardi, potremmo cambiare la nostra classe pagando dei punti che si guadagnano salendo di livello o raccogliendo delle "scheggia della faglia" (o qualcosa di simile). Quindi, se a inizio gioco abbiamo scelto l'arciere e non ci piace più, possiamo diventare tranquillamente dei guerrieri. L'unica cosa che cambierà sarà semplicemente l'equipaggiamento. Ma! Esistono ulteriori classi: distruttore (mazza), paladino, arciere-mago, assassino, cacciatore, stregone e mi pare di averli nominati tutti.
Una seconda cosa che ci offre il gameplay è impostare le nostre abilità in modo personalizzato. Potremmo assegnare le abilità ai tasti che preferiamo: combinazione L1+•/■/▲ per l'arma principale e combinazione R1+•/■/▲ per l'arma secondaria. Le abilità sono molto varie, cambiano a seconda della classe e cambiano da persona a persona. Ovvero, io posso avere delle abilità che un altro giocatore non userebbe, perché non piacciono o perché preferisce altre tattiche.
Il nostro Arisen avrà degli slot capacità che permettono di avere dei bonus permanenti come: aumentare il peso trasportabile, difesa da attacchi magici ecc ecc. Anche queste variano a seconda della classe che utilizzeremo.
Le abilità e capacità andranno acquistate con gli stessi punti con cui si acquistano le classi. Comprando un'abilità si sbloccherà la sua versione potenziata.
Inoltre, Dragon's Dogma ci offre le "pedine" che ci accompagneranno durante i nostri viaggi formando un gruppetto di quattro persone (classico dei giapponesi). Potremmo reclutarne soltanto due (create da altri giocatori) e la terza sarà quella che "costruiremo" noi stessi. Essa non ci potrà mai abbandonare e non la potremmo sostituire. La nostra pedina sarà come avere un secondo personaggio che agisce da se. Infatti, potremmo assegnarle le abilità che vogliamo noi, la classe che desideriamo, equipaggiarla ecc ecc.

Immagine

Consigli
Dragon's Dogma è un gioco che va giocato. Solo giocandolo si riesce a comprendere la vera bellezza del titolo che per il suo prezzo, ne vale veramente la pena. A prezzo pieno magari ci viene da storcere il naso (30€) ma in sconto, è da prendere senza pensarci troppo (12€).

Cose belle
Draghi, draghetti, chimere, grifoni, idra, ciclopi, golem. E non dico altro.
E invece si. Possiamo appenderci a qualsiasi nemico (tranne a quelli piccini, poverini) e scalarlo nella sua altezza. Questa è una delle meccaniche di gioco che mi piace di più. Non c'è niente di meglio di appendersi alla schiena di un ciclope e farlo impazzire mentre cerca di acchiapparci con la sua zampona verde. Oppure attaccarci alla schiena della chimera e tagliarle di netto la coda.
Andare in giro la notte con una lanterna legata alla vita (dovremo averla nell'inventario e controllare che sia piena d'olio) è un'esperienza magica. Ti cacchi sotto più di quando stai guardando un film horror. I nemici possono spuntarti da ogni angolo, pure dal cielo. L'atmosfera notturna che si va a creare con la luce della lanterna è veramente, veramente bella.
Grazie a Dark Arisen, avremo da subito nel deposito la pietra del viaggiatore. Questa ci aiuterà tantissimo durante i nostri viaggi perché permetterà di teletrasportarci da una zona all'altra (dove avremo piazzato un telecristallo) risparmiandoci ore e ore di cammino. Se siete sopravvissuti a Skyrim senza il viaggio rapido, allora starete bene anche senza la pietra del viaggiatore che non avrà neanche limiti di utilizzo.

Immagine

Cose incazzose
Quando cadremo saremo morti. Ovviamente. Però il gioco ci farà ricominciare O dall'ultimo checkpoint O dall'ultimo salvataggio. E se ti sei dimenticato di salvare... Cavoli tuoi! :violence-rocket:
A meno che non si ha un cuore di drago, non potremmo respwnare sul punto in cui siamo morti.
E voi vi starete chiedendo cosa ci sia di così tanto sbagliato. Nulla in realtà, a meno che il gioco non ti metta davanti una meccanica molto carina che ora vi spiego.
Quando i nostri compagni, le pedine, cadranno a terra ferite, noi possiamo andarci vicino e rialzarle dandole il tanto di energia che le serve per riprendersi e stare in piedi e tornare a combattere.
Ma siccome queste pedine sono così stupide che se il loro padrone cade a terra ferito, si sentono sperdute e non possono rialzarti. Game over. Perché gioco, perché.

Dulcis in fundo
Attualmente ho 37 ore di gioco e tra missioni in bacheca e missioni di trama, penso di essere a buon punto. Ammetto di aver perso un po' di tempo ad uccidere, esplorare e vestire la mia Arisen quindi me la sono presa relativamente con calma. Secondo me il gioco dura in media 40 ore se non stiamo a controllare ogni centimetro della mappa.
A parer mio, il gioco è molto scorrevole e meno pesante di un gioco che potrebbe essere Skyrim (che ovviamente offre millemilamiliardi di cose in più).
Insomma, se non si fosse capito, ve lo consiglio pienamente.

Piccolo aneddoto
Durante una missione, in cui dovevo uccidere il capo dei goblin, sono incappata in un ciclope imbestialito. La battaglia di svolgeva in un balcone di un castello un pochino malandato. Sfortunatamente, una spazzata del ciclope con una mazza da un metro e mezzo colpisce la mia pedina e la scaraventa all'interno di una casa che OVVIAMENTE aveva il tetto distrutto. Mi sono fatta due rampe di scale per poi ritrovarmi di fronte a una porta chiusa che poteva essere aperta solo dall'altro lato. Solo in un secondo momento mi sono accorta che l'unico modo per arrivare dall'altra parte era caderci dall'alto.
No comment.

Immagine
Con questa simpatica arpia vi saluto, buonanotte (sono le 1:43) e alla prossima! :handgestures-salute:
~Aspirante scrittrice. La mia pagina di storielle molto interessanti quanto inutili: http://www.efpfanfic.net/viewuser.php?uid=414835

Immagine

Torna a “Giochi di Ruolo su PC”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite