• Argomenti Attivi 

BG PRIVATI (SEZIONE PER QUESTER E CONTROLLO)

Moderatori: Poisonette, ArenDhaal, MR.Cotoletta, Elyss87

Rispondi
Avatar utente
Elyss87
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 70
Iscritto il: martedì 28 febbraio 2017, 14:31
Monete in mano: Bloccati
Ha ringraziato: 4 volte
E' stato ringraziato: 1 volta
Stato: Non connesso

Re: BG PRIVATI (SEZIONE PER QUESTER E CONTROLLO)

#1

Messaggio da Elyss87 » giovedì 2 marzo 2017, 13:49

BG Pubblico

Nome: Khroman

Età: 30 circa

Razza: Hyborian

Tratti distintivi:
Khroman appare un uomo dai folti capelli scuri e dalla espressione severa, sguardo molto attento a ciò che lo circonda e con chi parla. Fisicamente parlando l'uomo pare esser stato molto muscoloso in passato, ora quasi volutamente trasandato e con svariate cicatrici piuttosto recenti. Quando parla usa uno spiccato accento tipico dei regni dell'Ovest.




BG Privato

Fede: Mistra

Storia:
Khroman nasce e cresce in una città nella regione di Aquilonia. L'uomo, istruito e fisicamente atletico, riesce ad entrare all'interno del corpo di guardia della città. Ben presto emerge la natura quanto meno sadica di Khroman, numerosi ubriachi finivano malmenati, gli schiavi subivano molestie. L'uomo sfruttava la propria fede in Mistra per prendersela in modo violento con i seguaci di altre religioni, ispirandosi al semplice concetto di inferno in cui Mistra era estremamente severo e spietato con i peccatori. Il tutto ovviamente andava contro gli insegnamenti del dio che incitavano al perdono. Le scorribande di Khroman continuarono per un bel po' complice il fatto che i compagni di guarnigione dell'uomo traevano un discreto profitto dall'oro delle vittime malcapitate troppo spaventate per presentare denuncia o ribellarsi. L'atteggiamento dell'uomo si fece sempre più arrogante e spavaldo finchè non finì per danneggiare qualcuno molto più ricco e importante di lui. La fortuna di Khroman finì esattamente quando incrociò il figlio di un importante mercante di una fede diversa. in seguito ad un diverbio con le guardie, il ragazzo finì con la testa spappolata lungo la strada del mercato. Per non interrompere in alcun modo gli accordi commerciali in corso con la cittadina, la gilda dei mercati nascose i veri colpevi dell'omidicio del ragazzo impiccando così un paio di barboni ma in compenso, Khroman e i suoi compagni vennero esiliati riservando loro un fato ben peggiore.

Carattere:
Khroman è un uomo corrotto, opportunista e raramente aiuta il prossimo se non per convenienza. Adora far del male anche se non necessario ma non per questo è uno stupido, ragiona molto seppur manchi sia di etica che di morale. Nella sua mente contorta rispetta unicamente gli insegnamenti di Mistra in cospetto di altri seguaci dello stesso dio, sempre che non occupino uno status sociale di gran lunga inferiore al suo. Per il resto verso i non fedeli si comporta in modo estremamente opportunistico o violento in base alla situazione.


[Approvato]
Personaggio in Conan Exiles: EIKO












Conan - Cronache Hyboriane (Full GdR) Cooadmin


Avatar utente
Elyss87
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 70
Iscritto il: martedì 28 febbraio 2017, 14:31
Monete in mano: Bloccati
Ha ringraziato: 4 volte
E' stato ringraziato: 1 volta
Stato: Non connesso

#2

Messaggio da Elyss87 » giovedì 2 marzo 2017, 14:03

Nome : Sporco

Età: 27

Razza: Semita

Tratti distintivi: Lunghi capelli bianchi, media statura e muscolatura allenata dagli anni di sopravvivenza naso aquilino e completa assena delle vocalizzazioni il suo dialetto è dirrettamente disceso dall era preadamitica.
Glia anni di commercio e viaggi l'hanno resa furba e spietata d'animo al centro del suo mondo esiste solo lei e i suoi affari!

Divinità: Set



Sphrch (Sapuracìodà,Sporà, colui che nega la vita e rinnega la morte) cavalca per la steppa di shem a caccia di schiavi da scambiare con l'oro nella grande
città stato di Megiddo, il più ricco crocevia di confine con l'impero Stygiano.
Discendente di nobile famiglia Sphrch è intransigente con coloro che lei reputa di casta inferiore alla sua e a causa di questo suo modo di essere molte città
l'hanno bandita per omicidio, visto che il suo dio Nachash le impone di punire i volgari con la decapitazione.
Per allargare il mercato date le circostanze Sphrch decide di sconfinare ed aprirsi una nuova via fuori dal mondo di shem e sconfina in quello di koth con
la sua carovana. Nel tragitto essa compie delle scorribande in alcuni villaggi e raccoglie degli schiavi di lingua madre per facilitarne la vendita in terra
straniera ma commette l'errore di imprigionare un soldato della guardia reale in visita al villaggio della famiglia.
Da questo punto in poi Sphrch viene inseguita in lungo e in largo e viene arrestata, la punizione è alta per tale reato a tal punto che viene appesa alla croce.
Acausa della volgarità della cultura Kothaniana nel momento della crocefissione venne appopsto un cartello di condanna e nel nome vennero poste delle errate
vocalizzazioni si suffragio incrociate alla loro cultura, ed il regale e altisonante termine di Sphrch divenne il dispregiativo "Sporco"!.


CARATTERE:
Ecco in breve la citazione di guerra con la quale la ns eroina solea incitare le truppe:
Ci siamo, è giunta l'ora. Mi conoscete tutti, perciò ve lo dirò in modo molto
semplice e chiaro, se siamo destinati alla morte al destino non ci si ribella,io
vi chiedo soltanto che se dovremo immolare per quei bastardi la nostra vita, di
fargliela pagare cara e che il conto sia salato!

Risoluta,coraggiosa,lavoratrice ed economista!
[Visto l'impegno approvo con riserva, volendo vedere come gioca, c'è la volontà e delle difficoltà concrete nell'esprimersi ma cercheremo di aiutarlo^^ invio totale di BG 2 uno bocciato]
Personaggio in Conan Exiles: EIKO












Conan - Cronache Hyboriane (Full GdR) Cooadmin

Avatar utente
Elyss87
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 70
Iscritto il: martedì 28 febbraio 2017, 14:31
Monete in mano: Bloccati
Ha ringraziato: 4 volte
E' stato ringraziato: 1 volta
Stato: Non connesso

#3

Messaggio da Elyss87 » giovedì 2 marzo 2017, 14:05

Nome: Guilaime

Fede: Nonostante proveniente dalla Cimmeria Guilaime non essendo ascoltato da Crom, ha promessoeterna fedeltà al dio set, chiedendo in cambio solo una seconda possibilità per uscire da questo esilio e tornare nella sua terra.

Storia:
Proveniente da un piccolo villaggio della cimmeria Guilame ha passato l'infanzia a scoprire l'antico segreto dell' acciaio. Diverso da tutti i tipi di cimmeri perché non ossessionato dal sangue e dalle barbarie predilige lunghe camminate in compagnia per esplorare la mente sperimentando sempre erbe e sostanze nuove. Un giorno con l'arroganza e la convinzione di fare guadagni facili per passare una vita spensierata all insegna dei vizi e dei piaceri Guilame venne tratto in trappola da un mercante il quale prometteva una grossa quantità di ricchezze in cambio della consegna di un carico di loto nero verso la regione di aquilonia, qui al confine venne fermato da alcune guardie pagate dal mercante per avere denaro in cambio di forti schiavi provenienti dalla cimmeria. Guilame passò due anni lavorando alle ruote del dolore, pregando crom ogni giorno affinchè potesse ricevere la forza di scappare da quell inferno; ma come ben si sà il Dio delle montagne non ascolta e così passarono altri tre anni.

All' età di 26 anni Guilame tentò una futile fuga la quale gli costò tutto quello a cui teneva, infatti venne condannato all esilio. Mentre era nel deserto camminando vicino ad altre anime perdute sapendo che futuro gli aspettava vide che c'erano degli stigiani che pregavano il loro dio, set, un dio geloso e pieno di rabbia;Guilame con gli occhi pieni d' odio e di dolore nel momento in cui venne messo sulla croce invocò dal profondo dell anima il dio serpente, offrendo la sua vita e i cuori di più nemici possibili in cambio della redenzione e della possibilità di tornare nella sua terra e dalle persone che ama.

Carattere:
Guillame è un cimmero, ma non un barbaro, infatti ha un carattere che si potrebbe definire dolce e buono per uno della sua razza, bontà che non va confusa con stupidità, Guilame infatti è molto diffidente e cauto nelle cose che dice e che fa, è molto introverso ma riesce ad aprirsi con persone che conosce da un po' ed ama stare in compagnia, soprattutto se queste condividono i suoi interessi. E' pronto ad aiutare e a supportare gli altri anche in momento di grande difficoltà, anche se è apparentemente calmo dentro ha una rabbia e un odio che gli facilita la sopravvivenza in questa landa desolata.


[Approvato ]
Personaggio in Conan Exiles: EIKO












Conan - Cronache Hyboriane (Full GdR) Cooadmin

Avatar utente
Elyss87
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 70
Iscritto il: martedì 28 febbraio 2017, 14:31
Monete in mano: Bloccati
Ha ringraziato: 4 volte
E' stato ringraziato: 1 volta
Stato: Non connesso

#4

Messaggio da Elyss87 » giovedì 2 marzo 2017, 14:06

Nome: Quintus Avecini

Età: 32

Razza: Hyborian (Aquilonia)

Segni Distintivi: E' un uomo muscoloso, alto circa un metro e ottanta, coi capelli corti e neri. Gli occhi sono di color verde scuro. Ha una cicatrice sulla guancia -più precisamente, parte dallo zigomo sinistro e scende fino al collo-, e dallo sguardo truce sembra sia un uomo che abbia visto più di quel che un uomo avrebbe dovuto vedere.

Fede:
Set (precedentemente, Mytra)

Storia:
Nato da una famiglia di semplici popolani, quando divenne abbastanza grande per impugnare una spada decise che avrebbe seguito la carriera militare diventando un soldato dell’esercito di Aquilonia. In realtà la sua vita rimase molto noiosa, finché non scoprì sul fatto il suo migliore amico mentre assassinava la sua famiglia e stuprava le sue due sorelle.
Quintus intervenne, sfortunatamente troppo tardi per salvare la propria famiglia, e si fece anche sfuggire l’assassino che altri non era quell’uomo in cui aveva sempre riposto la sua stessa vita. Quale che fosse la ragione di tale atto, l’ultimo Avecini non lo sapeva. Cercò conforto al Tempio di Mytra, ma lì ricevette solo parole di conforto ed il consiglio di perdonare quest’uomo e consegnarlo eventualmente alle autorità.

Quintus però non poteva permettere ciò: fu forse questo suo forte rancore a richiamare l’attenzione dei seguaci di Set, che gli promisero la vendetta che cercava in cambio del sacrificio di quell’uomo sull’altare dedicato alla divinità. Accecato dall’ira e dalla vendetta, accettò il patto.

Riuscì a rintracciare ancora una volta il suo amico, ma invece di consegnarlo alle autorità per avere giustizia… optò per la vendetta, portandolo dai seguaci di Set e sacrificando il suo migliore amico alla divinità.
Sentì conforto, sollievo quando il fatto fu compiuto, ma durò pochissimo: in realtà le guardie l’avevano pedinato e –per gli atti compiuti da Quintus– il soldato venne crocefisso e lasciato nella landa desolata dove sarebbe dovuto morire, dissanguato, disidratato ed asfissiato. Da qui, comincia la sua storia… O per meglio dire, la sua fine.

Carattere:
E’ un uomo semplice, e sebbene sia a volte un po’ burbero e fatalista, è in realtà un uomo relativamente buono per un adoratore di Set. Se deve uccidere, preferisce dare una morte veloce al suo avversario. È una persona fedele alla gerarchia: se il suo capo o la sacerdotessa di Set dovessero impartire degli ordini, li eseguirebbe alla lettera. Probabilmente non con gioia se si tratta di fare un lavoro sporco, probabilmente protesterebbe un poco, ma li eseguirebbe nonostante tutto.

[Approvato]
Personaggio in Conan Exiles: EIKO












Conan - Cronache Hyboriane (Full GdR) Cooadmin

Rispondi

Torna a “Background”